Maradona eroe positivo. Sì, al doping

Giovanni Giovannetti



Muore Maradona e lo si (rim)piange in struggenti pagine che ne rinnovano i miracoli e le imprese. A Napoli si prega e si accendono lumini in suo ricordo... d’ora in poi lo stadio San Paolo avrà il suo nome... qualcuno lo vorrebbe cittadino onorario... In questa immagine vediamo l’illustre miliardario cocainomane gradito ospite nella villa del boss camorrista di Forcella Carmine Giuliano (alla sinistra di Maradona), a quell’epoca latitante. Dell’argentino serba un vivido ricordo anche il mafioso "pentito" Salvatore Lo Russo: «Diventai molto amico di Maradona che frequentava spesso casa mia ma solo perché diceva di trovarsi bene in mia compagnia e solo in un paio di occasioni mi ha chiesto se potessi procurargli della cocaina per uso personale». Tutti fantastici. Fate cittadini onorari anche loro.








pubblicato da g.giovannetti nella rubrica in teoria il 26 novembre 2020