Cuore vince

Stefan Hyner



In uscita con Ibis, nella collana di poesia Le Meteore, diretta da Domenico Brancale e Anna Ruchat.

In anteprima una poesia del libro curato e tradotto da Anna Ruchat e in coda una nota sulla collana.

Cuore vince raccoglie le poesie scritte da Hyner tra il 2006 e il 2015. Si tratta di una sorta di diario non intimo, una meditazione ironica e a tratti brutale, ma mai cinica, sull’individuo e sul mondo occidentale contemporaneo, in particolare tedesco. Con la presenza ormai consustanziale di dadaismo, surrealismo, buddismo zen, della poesia beat e post beat americana, Hyner sembra qui affrancarsi dai maestri. Inanellando, con sempre maggior eleganza elementi di culture diverse, voci, citazioni e autocitazioni, fa nascere testi complessi ma sempre aperti, sempre in movimento. [Nota editoriale]

Бесы/ Besy

La nebbia sale

tra i fili d’erba del mattino
uno dopo l’altro
i nostri demoni tornano

a casa. Il signor Dostoevskij siede solo
fissa la brace

del fuoco notturno

cerca invano nella cenere
canzoni.

8/VII/12

Le Meteore

La casa editrice Ibis accoglie la collana di poesia Le Meteore, diretta da Domenico Brancale e Anna Ruchat e ospitata fin qui dalle edizioni Effigie.

Come meteore le parole della poesia entrando all’interno dell’atmosfera umana s’incendiano per un tempo breve, destinato a dilatarsi lentamente. Stella cadente che accende la luce della coscienza, la poesia si spinge e ci spinge oltre i muri della paura che tutti innalziamo, nella ricerca dell’altro. Questa collana di meteore, si propone di far scendere nella nostra atmosfera esperienze poetiche lontane nel tempo o nello spazio, di ridar loro luce, pur nel breve tempo della caduta. Caratteristica della collana è lo sguardo rivolto al di fuori dei confini italiani. Si pubblicano raccolte (non antologie) di autori stranieri, viventi e non, che non siano ancora o non siano da tempo presenti sul mercato italiano. Le traduzioni vengono “regalate” alla collana dai traduttori che propongono di volta in volta i libri e se ne fanno carico.

I primi quattro titoli sono: Poesie scelte da Thomas Bernhard di Christine Lavant (traduzione di Anna Ruchat), Le nature indivisibili di Claude Royet-Journoud, (traduzione di Domenico Brancale), Finché arrivano lettere d’amore di Helga Novak (traduzione di Paola Quadrelli), All’asinello sordo di Donaldas Kajokas (traduzione di Davide Ferrari e Romualdas Rakauskas). I primi due libri della collana Meteore hanno visto la luce grazie al Premio Arno Geiger per la traduzione poetica 2015.

Di prossima uscita, oltre a Herz als Trumpf di Stefan Hyner (traduzione di Anna Ruchat): Spring and All di William Carlos Williams (traduzione di Tommaso Di Dio), Verschenkter Rat di Ilse Aichinger (traduzione di Giusi Drago), The reproduction of profiles di Rosmarie Waldrope (traduzione di Maristella Bonomo).








pubblicato da j.costantino nella rubrica libri il 25 luglio 2020