Una favola da ascoltare e colorare

Tiziano Scarpa



PNG

Da metà marzo, il Teatro Stabile del Veneto ha avviato “Una stagione sul sofà”, per raggiungere i suoi spettatori attraverso la rete in queste settimane di reclusione.

Fra le varie iniziative c’è anche “Sogni d’oro”. Sono favole antiche e contemporanee lette da uomini e donne di teatro e della società civile. A partire dal Presidente del Teatro, Giampiero Beltotto, stanno dando il loro contributo in tanti: registi, drammaturghi, operatori teatrali, studiosi, musicisti… Le registrazioni si possono ascoltare in podcast sul sito teatrostabileveneto.it Ispirato da questa idea, ho accolto l’invito del Teatro provando a scrivere una favola nuova.

Ho pensato ai bambini confinati in casa, che patiscono l’ansia generale di questo periodo. E l’ho connessa al rito serale della favola della buonanotte. Così è nato il protagonista, dal nome bizzarro, Veronico: un bambino che non si addormenta mai, neanche quando la mamma gli legge le favole. Non riesce a dormire, e vive delle sorprendenti avventure notturne all’insaputa dei suoi genitori.

Ho registrato la favola con la mia voce, in cinque parti di circa una dozzina di minuti l’una, che saranno disponibili sul sito del Teatro Stabile del Veneto a partire da stasera, 7 aprile.

Oltre ad ascoltarla, Il bambino che non riusciva a dormire si potrà anche leggere scaricando il testo, impreziosito dalle immagini di Massimo Giacon, che ha disegnato i ritratti dei sette personaggi principali. E i suoi disegni, nella versione ingrandita a tutta pagina, si potranno scaricare anche a parte, per poter essere stampati e colorati. Ciò che proponiamo ai bambini, quindi, è non solo l’ascolto, ma anche un’interazione attiva con la storia.

Grazie all’ispirazione del Teatro Stabile del Veneto e alla sua prestigiosa ospitalità, Massimo Giacon e io cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo di artisti alle famiglie che faticano a fornire occasioni di concentrazione e passatempo ai figli confinati in casa in questo periodo difficile.

QUI la prima puntata audio.

QUI tutte le puntate.

QUI il testo completo della favola, con le illustrazioni di Massimo Giacon.

QUI le immagini ingrandite in formato A4, da stampare e colorare.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica emergenza di specie il 7 aprile 2020