Formicheedio

Anita Soverini



Da qualche anno è in gestazione il primo saggio pensato e realizzato come un ipertesto. Se fosse pubblicato sarebbe un volumone da mille pagine, ma quella cartacea non è la sua unica forma possibile. Ogni pagina è infatti un elemento a sé, connesso agli altri da una rete di rimandi e collegamenti, come i neuroni del nostro cervello.
Diritto, politica, medicina, economia, storia, media, istruzione e scienza, ma anche amore, morte, tempo, destino, religione, ideologia e sessualità, si presentano continuamente interconnessi tra loro e dispiegati nei più vari stili, dalla poesia al dialogo, dal racconto al monologo. Un’enorme panoramica sul mondo occidentale e sull’umano in senso lato che si propone di fare il punto sulla nostra condizione con particolare attenzione al continente europeo e che non si limita ad analizzare la situazione, ma osa riassumersi in un programma politico definito.
La struttura reticolare di questo lavoro si compirà del tutto in un sito creato ad hoc, in modo da cavalcare la rivoluzione informatica dentro cui siamo favorendo una lettura non lineare, ma esplorativa. In attesa che questo libro nasca definitivamente, da oggi è possibile assaggiarne alcuni estratti a questo indirizzo:

https://formicheedio.blogspot.com/








pubblicato da j.costantino nella rubrica libri il 27 marzo 2020