Venezia non ce la meritiamo

Tiziano Scarpa



Il disastro del 12 novembre a Venezia è il fallimento politico e culturale di una nazione intera. Delle sue istituzioni e della sua economia.
Noi italiani non siamo all’altezza. Non c’è molto altro da dire.
Sono passati cinquantatré anni dalla catastrofica acqua alta del 1966. Più di diciannovemila giorni.
In diciannovemila giorni, l’Italia non è stata capace di mettere al sicuro la città più preziosa che ha.
La responsabilità è di tre generazioni di politici e imprenditori che hanno avuto il potere di decidere e di fare.
Hanno deciso male e non hanno fatto.
Per colpa loro, passeremo alla storia come quelli che avrebbero potuto, che avevano tutto il tempo e i mezzi, ma non sono stati in grado. Per ignavia, avidità e dolo.
Venezia non ce la meritiamo.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica dal vivo il 16 novembre 2019