L’allucinazione. Buona Pasqua da Salvini

Antonio Moresco



Stiamo vivendo in una situazione allucinatoria. Giorno dopo giorno, un passo dopo l’altro, subdolamente, si stanno abituando le persone a continui passaggi e salti di piani che hanno l’evidenza e la chiarezza straniante dell’allucinazione. Come le delibere di alcuni comuni volte a impedire ad alcune specifiche categorie di persone (leggi: migranti e simili) di transitare in certe zone dei paesi dove vivono, come in un passato non tanto remoto gli ebrei non potevano entrare nei negozi "ariani". Adesso ho sotto gli occhi questa immagine allucinatoria di Salvini col mitra, postata il giorno di Pasqua dal suo apprendista stregone mediatico.
Un po’ di anni fa avevo fatto un piccolo e rudimentale video intitolato L’alluvione (per vederlo clicca qui) dove cercavo di comunicare cosa stava veramente accadendo in italia e qual era la reale natura di questo leader politico in ascesa. Adesso l’alluvione è salita ancora, è diventata l’allucinazione. Tutto questo mentre incombe qualcosa di enorme sulle nostre vite, personali e di specie, qualcosa che ha a che fare con la nostra stessa sopravvivenza su questo pianeta. Tutto questo mentre bisognerebbe andare avanti, ripensare e reinventare tutto. E invece veniamo continuamente riportati indietro, sempre più indietro, da forze irresposabili che traggono il loro potere solo da questo criminale occultamento della nostra reale condizione e di ciò che ci sta veramente accadendo. Non possiamo più permetterci di trascinarci dietro questa zavorra.
Il grosso del corpo elettorale sembra preda di un’allucinazione e di un incantesimo, come è successo altre volte in passato. Molti uomini di cultura continuano a spaccare il capello in quattro, disquisendo se si può parlare propriamente di fascismo oppure no. Ciò che resta dell’opposizione politica appare priva di riflessi, di proporzionalià, di radicalità, crede di poter fare l’ordinaria amministrazione in una situazione del tutto eccezionale, come è successo altre volte in passato...

Leggi qui l’illuminante articolo di Roberto Saviano apparso oggi su "La Repubblica".








pubblicato da a.moresco nella rubrica condividere il rischio il 23 aprile 2019