La scuola digitale è un non-luogo

Andrea Appetito

Ci sarà, dicono, un piano di investimenti storici. Non possono non includere anche la scuola. Al momento sembra che si investirà soprattutto sulla digitalizzazione cioè sulla scuola digitale, un non-luogo, una simulazione di scuola.

pubblicato da g.giovannetti
in qualità quantità il 24 gennaio 2021




La Fenice – 29 gennaio 1996

Vera Mantengoli

È in tutte le edicole un’inchiesta ricca di interviste, testimonianze e foto sull’incendio del teatro La Fenice di Venezia, che la distrusse un quarto di secolo fa.

pubblicato da t.scarpa
in dal vivo il 23 gennaio 2021




Autoritratto con carne e ananas

_ t _ w _ i _ g _

Io non dormo. Non sogno, non vivo. Non delimito, non competo, non assolvo. Io corrompo, io degenero, io trabocco. Io non sono nel momento, nell’istante, io non sono nel bacio e nella carezza, non sono nel candore e non sono nella purezza. Io defletto, io scompagino, io sprogetto.

pubblicato da t.w.iacconi gabbriellini
in racconti il 21 gennaio 2021




Intervista a Freud

Dal nostro inviato nella città dei morti

Ripubblichiamo il testo di Antonio Moresco apparso sul quotidiano “Domani” lunedì 11 gennaio 2021.

pubblicato da j.costantino
in racconti il 18 gennaio 2021




L’ora splendente

di Maria Cerino

Nella foto Clara e Michele si tenevano per mano ma poi era stata tagliata e tutto quello che appariva del suo accompagnatore era una mano già in stallo che aveva retto la stretta davanti all’obiettivo giusto il tempo di un sorriso e come se fosse stata un volto era già mutata nell’espressione.

pubblicato da m.cerino
in racconti il 14 gennaio 2021




"Dalla parte del torto": quarant’anni di peripezie underground nel libro di Dome La Muerte

Silvio Bernelli

Il leggendario chitarrista di CCM e Not Moving racconta la sua vita. Tutta rock’n’roll, naturalmente

pubblicato da s.bernelli
in libri il 13 gennaio 2021




La strage delle fonderie

Giovanni Giovannetti

9 gennaio 1950, a Modena la polizia spara. È il più grave eccidio operaio della storia repubblicana.

pubblicato da g.giovannetti
in democrazia il 8 gennaio 2021




Blue Moon

Giovanni Giovannetti

La docu-serie “SanPa”, gli anni Settanta e la sporca guerra “non ortodossa” a una generazione.

pubblicato da g.giovannetti
in il dolore animale il 5 gennaio 2021




Impossibile essere felici di esserlo

Georges Perros

Un estratto del libro a cura di Mauro Leone con immagini di Luca Mengoni uscito a dicembre con Prova d’Artista e una lettera inedita di Jean Grenier a Georges Perros tradotta per noi da Leone.

pubblicato da j.costantino
in libri il 2 gennaio 2021




Buon anno da Maradona

Dal nostro inviato nella città dei morti

Ripubblichiamo il testo di Antonio Moresco apparso sul quotidiano “Domani” giovedì 24 dicembre 2020.

pubblicato da j.costantino
in racconti il 30 dicembre 2020





Ragazze dagli occhi grandi

Francesco Cabras

Anya Taylor-Joy, Shira Haas, la “Figa Indie” dei video musicali italiani, e tutte le altre. Una nuova morfologia di eroina attraversa schermi digitali e interiori. «La nostra diva optometrica propone una psicologia volubile tra potenza e fragilità ma risolutamente vincente che può riscuotere molto successo tra il pubblico femminile. Una rivincita volumetrica sulla prepotenza dei muscoli maschili: occhi grandi versus grandi muscoli, occhi enormi al posto dei seni e dei glutei gonfiati delle pornostar».

pubblicato da t.scarpa
in cinema il 29 dicembre 2020




Il chiodo fisso di Enzo Mari

Tiziano Scarpa

Nel 2020 ci ha lasciati Enzo Mari. Ecco un articolo che avevo scritto qualche anno fa sulla sua autobiografia.

pubblicato da t.scarpa
in libri il 23 dicembre 2020




Dialogo tra il direttore di Radio Maria, il diavolo, Dio e il Covid 19

Antonio Moresco

“E tu chi minchia sei? Come minchia parli?” lo interruppe Dio, a bruciapelo.
“I’m the devil, of course! Sono il diavolo, naturalmente! Chi volete che sia?”

pubblicato da j.costantino
in racconti il 22 dicembre 2020




La vita immaginata

Giovanni Peli

In anteprima alcuni brani in versi e prosa dell’ultimo libro di Giovanni Peli in uscita con Lamantica il 31 dicembre 2020, anticipati da un estratto della postfazione di Massimo Morasso.

pubblicato da j.costantino
in libri il 17 dicembre 2020




La diciottesima vittima di piazza Fontana

Giovanni Giovannetti

La notte tra il 15 e il 16 dicembre 1969, il ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli detto Pino (una ex staffetta partigiana) precipita dal quarto piano della Questura milanese nel cortile sottostante. Cinquantuno anni dopo la verità giudiziaria è incredibilmente ferma al «malore attivo» della sentenza vergata nel 1975 dal giudice Gerardo D’Ambrosio.

pubblicato da g.giovannetti
in democrazia il 13 dicembre 2020




Il danno

Isidora Tesic

Un racconto.

pubblicato da r.gerace
in racconti il 12 dicembre 2020




La borsa e la vita

Roberta De Carolis

Nel silenzio generale, l’acqua è stata quotata in borsa per la prima volta nella storia. E potrà essere oggetto di speculazione.

pubblicato da g.giovannetti
in emergenza di specie il 10 dicembre 2020




Clarice Lispector: scrivere è una pietra gettata in un pozzo profondo

Jonny Costantino

Clarice Lispector

Centonovant’anni fa spaccati nasceva la più vertiginosa poetessa nordamericana: Emily Dickinson. Ma non è l’unica ricorrenza odierna. Oggi – 10 dicembre 2020 – è anche il centenario della nascita della più pericolosa narratrice sudamericana: Clarice Lispector. Rendo omaggio alla sua arte ripubblicando, debitamente rivisto, un mio testo apparso sul "Primo amore" il 17 marzo 2017 e scritto nella più pericolosa città del Brasile.

pubblicato da j.costantino
in in teoria il 10 dicembre 2020




Tre fasi di uno stato di costrizione

Franck Venaille

L’incipit del libro d’artista tradotto da Bruno di Biase per le edizioni Prova d’Artista in tiratura di 33 esemplari (Venezia 2020). Il testo era apparso nel 1983 sulla rivista di arte e letteratura "L’Énergumène".

pubblicato da j.costantino
in libri il 8 dicembre 2020




Varsavia, 7 dicembre 1970

Giovanni Giovannetti

Cinquant’anni fa in Polonia il cancelliere della Repubblica federale tedesca Willy Brandt s’inginocchiò in silenzio di fronte al Monumento degli Eroi del Ghetto di Varsavia.

pubblicato da g.giovannetti
in il sogno dell’europa il 7 dicembre 2020



ARCHIVIO

a voce
annunci
appello pasolini
arte
BIBLIOTECA
cammina cammina
cammino a cuncordu
cinema
condividere il rischio
dal vivo
democrazia
emergenza di specie
FIAMMIFERI
freccia d’europa
giornalismo e verità
i fiammiferi
il cuore dell’italia
il dolore animale
il miracolo, il mistero e l’autorità
il mito dell’europa
il sogno dell’europa
IMPRESE
in teoria
LA NOSTRA STORIA
libri
locandina
musica
poesia
portfolio
qualità quantità
racconti
REDAZIONE
repubblica nomade
RIVISTA
scatola
scuola
stella d’italia
teatro
terrestri
testamento biologico
tribù d’italia

il primo primoamore


LOGO REPUBBLICA NOMADE


COPERTINE

LA RIVISTA DI CARTA


Andrea Tarabbia
Argo
Ateatro
Atti impuri
Comunità provvisorie
Direfarebaciare
Edizioni Effigie
Giorgio Fontana
La dimora del tempo sospeso
La poesia e lo spirito
Libera Università delle Donne
Marco Rossari
Nazione Indiana
Pagine corsare
Rifrazioni
Suq a Genova
Una Città
Vibrisse, bollettino
Zero Violenza Donne

WebMaster



Licenza Creative Commons

articoli precedenti