La lucina (il film) in Giappone (EU Film Days 2020)

Da venerdì 12 a giovedì 25 giugno 2020

La lucina (2018, di Fabio Badolato e Jonny Costantino) rappresenta l’Italia all’EU Film Days 2020, il festival cinematografico che mostra al pubblico giapponese una selezione della migliore produzione filmica dei paesi europei.

pubblicato da j.costantino
in cinema il 25 maggio 2020




Diventare vecchi

Debora Petrina

Una vicina di casa ottantenne, rimasta sola per evitare il contagio, chiede aiuto per sostituire il telefono guasto. «Io questa signora, che vedo tutti i giorni da tanti anni, non la conosco. È arrivato il momento».

pubblicato da t.scarpa
in emergenza di specie il 25 maggio 2020




Luna nuova

Margherita Carbonaro

"Luna nuova 1" (2006, dettaglio) di Margherita Carbonaro ©

«Questa notte la luna dista 405.482 chilometri dalla terra. È nera e lontana, ha la faccia buia e cieca rivolta verso la terra. L’altra faccia, quella che non vedrò mai, guarda la bocca del sole e si sente accartocciare le guance nella luce. Incollata alla sua orbita, già comincia lentamente a cercare la frescura del buio. La troverà, piano, la troverà. Quaggiù, intanto, è novilunio di marzo, un buio che tiene il fiato in sospeso e fa scorrere il sangue come in una notte di luna piena.»

pubblicato da j.costantino
in racconti il 22 maggio 2020




Consulenza legale per un romanzo

Tiziano Scarpa e Romolo Bugaro

È in libreria in questi giorni l’edizione tascabile di Il cipiglio del gufo. Mentre scrivevo il romanzo, ho chiesto informazioni al mio amico scrittore e avvocato Romolo Bugaro, per sapere che conseguenze penali può avere un pugno tirato a un collega. C’è stato uno scambio di mail fra noi, che riporto qui per due motivi: per il loro tono parodico e divertito, e soprattutto perché dietro le quinte dei romanzi che scriviamo c’è anche il soccorso degli amici.

pubblicato da t.scarpa
in in teoria il 22 maggio 2020




Professionista

Primož Sturman

«Ho un’amica. I soldi non le mancano, è titolare di un’agenzia di viaggi, sposata, ma evidentemente annoiata. Cerca qualcuno che voglia passare dei bei momenti con lei, ovviamente non gratis. Capisci di cosa si tratta, vero?» Un racconto di un giovane scrittore sloveno, che si è autotradotto in italiano.

pubblicato da t.scarpa
in racconti il 21 maggio 2020




Non possiamo vivere per sempre

Tommaso Giartosio

Che cos’è l’eternità? È possibile, nella nostra esistenza, vivere qualcosa che ci assomigli, che ce ne dia l’idea? Per la persona che parla in questa poesia, sì, è stato possibile durante un lungo viaggio in aereo in cui l’apparecchio ha inseguito il tragitto del sole e la sua luce non è mai tramontata.

pubblicato da t.scarpa
in terrestri il 18 maggio 2020




Il rapporto tra forze, la propulsione e il trascinamento

Enzo Campi

Domenico Brancale e il divenire-cecchino.

pubblicato da j.costantino
in in teoria il 17 maggio 2020




Danzare fra gli spigoli del salotto

Debora Petrina

Seguire una lezione di danza in diretta su un tappetino, collegati sullo schermo del telefono.

pubblicato da t.scarpa
in dal vivo il 16 maggio 2020




L’addio al volto (L’adieu au visage)

David Deneufgermain

David Deneufgermain, psichiatra, lavora in un ospedale che si è posto il problema di come prendersi cura dei morti di Coronavirus. Come rispettare un corpo quando l’imperativo sanitario ci impone di liberarcene? Come conciliare l’addio al defunto dei famigliari in lutto e la direttiva di rimuovere i corpi al più presto? Questa sconvolgente testimonianza racconta come un ospedale abbia tentato per qualche settimana di aprire una parentesi di dignità mentre l’epidemia infuriava. – Traduzione di Giorgio Parentela. Con il testo originale francese.

pubblicato da t.scarpa
in dal vivo il 13 maggio 2020




L’abisso

Marilia Mazzeo

“Da questo disastro, chissà, potrebbe venir fuori una società migliore. Bisogna rimboccarsi le maniche e pensare positivo!”
“Parli così perché non stai rischiando il lavoro.”

pubblicato da t.scarpa
in emergenza di specie il 12 maggio 2020





Un acido in quarantena

Samir Galal Mohamed

Un breve racconto della discesa nelle fantasie profonde suscitate dalla chimica, nel periodo di reclusione. E, anche, il simbolo di come gran parte della società, in questo periodo di clausura pandemica, si sia rivolta alla propaggine immaginaria di sé stessa: chi ha chiesto aiuto alle serie tv, chi alle sostanze clandestine, chi alle proprie endorfine, chi ai sogni e ai pensieri. Il Coronavirus è anche un’esperienza lisergica collettiva?

pubblicato da t.scarpa
in emergenza di specie il 10 maggio 2020




Effatà

Mario Schiavone

"Paesaggio alieno con natura viva" di Salvatore Di Vilio

«Ritrovi i tuoi familiari dopo la promessa di non tornare. Rientri in casa dopo quindici anni con la premessa di non poter rimanere a lungo. Fai tanta strada, leggera all’andata, fin troppo pesante al ritorno. Usare i piedi ti riesce bene perché non ti stanchi mai; e ora che sei a casa ti fanno davvero male.»

pubblicato da j.costantino
in racconti il 9 maggio 2020




Scrivere è un’ora covata dal destino (per Francesco Marotta)

Antonio Devicienti

"Sternenfall" (1995) di Anselm Kiefer

«buio dislagato in pozze di cielo / il ricordo che annaspa stretto alle sue radici / musica sghemba che si ricompone / in prospettive e note di volo disordine necessario / che costringe l’occhio a curare lampi malati –»

pubblicato da j.costantino
in libri il 9 maggio 2020




Kraftwerk, la rivincita dei robot

Silvio Bernelli

In omaggio al grande Florian Schneider che ci ha lasciato in questi giorni, la recensione della biografia dei Kraftwerk apparsa (a suo tempo) sull’Unità.

pubblicato da t.scarpa
in musica il 8 maggio 2020




È morto Florian Schneider

Tiziano Scarpa

In questi giorni è morto Florian Schneider, il musicista che fondò i Kraftwerk insieme a Ralf Hütter. Diciassette anni fa scrissi una riflessione, intitolata “La bici e la morte”, sull’ultimo loro album di inediti. Mi trovavo a Wiepersdorf, a sud di Berlino. La pubblicai su Nazione indiana, il 29 e 30 settembre 2003. La ripropongo qui.

pubblicato da t.scarpa
in musica il 7 maggio 2020




Un lavoro normale

Debora Petrina

La pandemia ci ha addestrati a vedere l’ordinario tramutarsi in qualcosa di incredibile. Ma grazie a questa diversa capacità di sguardo, forse sarebbe il caso di riconoscere quanto siano incredibili, o inaccettabili, le cose che ci sembravano perfettamente normali. Per esempio, l’inaudita situazione dei musicisti e dei lavoratori dello spettacolo.

pubblicato da t.scarpa
in emergenza di specie il 3 maggio 2020




I trusted Nico Vascellari

Tiziano Scarpa

Lo sto scrivendo adesso, mentre Nico Vascellari fa la sua performance.

pubblicato da t.scarpa
in dal vivo il 3 maggio 2020




Lettera a me stesso

Gabriele Lastrucci

Sono un cieco male d’infinito...

pubblicato da s.nelli
in racconti il 1 maggio 2020




«Dobbiamo portarlo in terapia intensiva»

Giampaolo Zoffoli

“Forse non ha capito, signora: per i prossimi quindici giorni lei e suo marito starete qui con noi in ospedale.” Giampaolo Zoffoli è medico specialista cardiochirurgo. Lavora presso l’Ospedale dell’Angelo a Mestre, Venezia. Ha raccolto emozioni e storie reali di pazienti affetti da Coronavirus, trasportandoci con questo racconto nella quotidianità della malattia.

pubblicato da t.scarpa
in emergenza di specie il 30 aprile 2020




Postfazione a "La comodità" di Mario Biglietto

Salvatore Toscano

«Io non lo so se Mario è uno scrittore capace, ma di sicuro, più di tanti insipidi professionisti della sintassi, ha saputo – e purtroppo dovuto, date le orribili circostanze che lo hanno portato a scrivere – affondare le mani nella melma dell’indicibile. E non ci ha messo solo le mani, Mario si è immerso con tutto se stesso nell’indicibile, visto che ama la pesca subacquea evidentemente ci ha preso gusto, ed è tornato a galla diverso da com’era prima, con tantissimi doni per chiunque abbia la pazienza e la gratitudine di fare una cosa semplicissima che io ho avuto l’onore di essere uno dei primi a fare: leggere La comodità

pubblicato da j.costantino
in libri il 29 aprile 2020



ARCHIVIO

a voce
annunci
appello pasolini
arte
BIBLIOTECA
cammina cammina
cammino a cuncordu
cinema
condividere il rischio
dal vivo
democrazia
emergenza di specie
FIAMMIFERI
freccia d’europa
giornalismo e verità
i fiammiferi
il cuore dell’italia
il dolore animale
il miracolo, il mistero e l’autorità
il mito dell’europa
il sogno dell’europa
IMPRESE
in teoria
LA NOSTRA STORIA
libri
locandina
musica
poesia
portfolio
qualità quantità
racconti
REDAZIONE
repubblica nomade
RIVISTA
scatola
scuola
stella d’italia
teatro
terrestri
testamento biologico
tribù d’italia

il primo primoamore


LOGO REPUBBLICA NOMADE


COPERTINE

LA RIVISTA DI CARTA


Andrea Tarabbia
Argo
Ateatro
Atti impuri
Comunità provvisorie
Direfarebaciare
Edizioni Effigie
Giorgio Fontana
La dimora del tempo sospeso
La poesia e lo spirito
Libera Università delle Donne
Marco Rossari
Nazione Indiana
Pagine corsare
Rifrazioni
Suq a Genova
Una Città
Vibrisse, bollettino
Zero Violenza Donne

WebMaster



Licenza Creative Commons

articoli precedenti