il miracolo, il mistero e l’autorità

Dieci, cento, mille presepi

Una modesta e credo ragionevole proposta per estendere l’obbligo del presepe in ogni scuola statale e difendere le nostre tradizioni da chi vorrebbe stravolgerle.

pubblicato da s.baratto il 29 novembre 2015


Il sepolcro vuoto

Per una meditazione senza immagini (ma qui sopra ne ho messa una, Le Vide di Yves Klein). Buona Pasqua.

pubblicato da t.scarpa il 20 aprile 2014


Stanza delle lacrime

Una pagina di quaderno

pubblicato da a.amerio il 15 marzo 2013


Ratzinger

Contro i mostri fabbricati male e in fretta.

pubblicato da s.baratto il 5 marzo 2013


Devi restare inchiodato lì

Negare al proprio caro crocifisso il permesso di scendere.

pubblicato da s.baratto il 12 febbraio 2013


Lettera aperta a Benedetto XVI

Nel 2008 Antonio Moresco ha pubblicato sul terzo numero della rivista del Primo amore ("Il vitello d’oro") una lettera aperta a papa Ratzinger, poi ripresa anche dal quotidiano "Il riformista". La ripropongo ora, per ovvi motivi.
Che le incredibili dimissioni del papa siano legate alle misteriose parole che il signor Rosmarino gli sussurrava nel sonno?
(S. Baratto)

pubblicato da s.baratto il 12 febbraio 2013


Io non voglio che tu sia morto per me!

Meditazioni pasquali sul sacrificio rituale di Gesù e sulla sua replica miracolosa e serializzata.

pubblicato da s.baratto il 8 aprile 2012


Impudenze

Una riflessione di Franco Buffoni.

pubblicato da t.lorini il 21 agosto 2011


E’ nato si dice
pubblicato da s.baratto il 25 dicembre 2010


Scatorchio vs. Gesù

Gesù,
ogge dumenica lu prete abbie sfuriato
pe lu crucefisso sculastico,
picché li arabacci sfedeli ce lu voglino schiodà
da la scola de lu paese.

pubblicato da t.scarpa il 14 settembre 2010


Un cristiano molto speciale

Ho avuto un’educazione cattolica. Il mio cristianesimo personale si è rotto durante l’adolescenza, per due motivi. Da una parte, obiezioni teologiche alle quali non ho avuto risposte soddisfacenti. Dall’altra, un desiderio di radicalità, di mettere in atto davvero ciò che chiedeva Gesù: mollare tutto, a costo di porsi in conflitto con i propri famigliari; scelte di vita che contrastavano con la versione borghese, decorosa, insomma veneta del cristianesimo che mi circondava.

pubblicato da t.scarpa il 21 maggio 2010


Il crocifisso e il risorto
pubblicato da t.scarpa il 6 dicembre 2009


Enneadi #3

Nel trattato su "La natura, la contemplazione e l’Uno" si legge: "E se uno le domandasse a quale scopo crea, la natura, posto che voglia dare ascolto al suo interlocutore, risponderebbe: ’Non dovevi farmi domande, ma capire anche tu nel silenzio, come io stessa taccio e non ho l’abitudine di parlare. Ma, in fondo, che cosa c’è da capire? [...]

pubblicato da a.moresco il 10 settembre 2009


Enneadi #2

Anche Plotino e la sua filosofia si infrangono contro lo scoglio dell’esistenza del male. Vediamo un po’ da vicino che cosa succede in questo confronto ravvicinato.

pubblicato da a.moresco il 9 settembre 2009


Enneadi #1

Questa estate, durante le vacanze, ho letto per la prima volta in vita mia le "Enneadi" di Plotino. Mi è sembrato uno dei più ardimentosi, anticipatori e ulteriori libri di "filosofia" che siamo mai stati scritti.

pubblicato da a.moresco il 7 settembre 2009


Scusate il ritardo

Anche questo numero della rivista "Il primo amore", per una serie di contrattempi e di impegni concomitanti, uscirà in ritardo (stampato durante l’estate, sarà in libreria all’inizio di settembre). Titolo del numero: "Il miracolo, il mistero e l’autorità".

pubblicato da ilprimoamore il 15 luglio 2009


Credo

Qualche settimana fa su Vibrisse, Giulio Mozzi proponeva una riflessione sulla chiesa odierna e sul suo rapporto con il mondo della politica attiva, soprattutto italiana, e di quelle che Mozzi chiama le "organizzazioni politiche" contemporanee.

pubblicato da t.lorini il 19 marzo 2009


I contenitori di sperma e lo stragismo

Nel continente africano ci sono, oggi, tra i 28 e i 30 milioni tra malati di AIDS e sieropositivi. La cifra fa ovviamente riferimento al numero di persone infette che si conosce, ma è perfettamente verosimile che ce ne sia qualche milione in più nascosto da qualche parte e che semplicemente ancora non sa di essere ammalato.

pubblicato da a.tarabbia il 19 marzo 2009


Il tabù del Pontefice

Basta una parola e l’interesse si accende. Quella parola del papa: preservativo. È la prima volta. E tutto il resto passa in secondo piano.
Quella parola riassume la realtà di un intero continente in una immagine che salda rapporti sessuali e malattia.

pubblicato da t.lorini il 18 marzo 2009


E.E. Appunti a margine

La morte di Eluana Englaro ha messo una volta per tutte di fronte ai nostri occhi il significato, palese e occulto, della macchina di potere che ci sovrasta. Il grido: ’non ci avrete vivi’, l’ultimo slancio disperato del combattente che rifiuta la resa ad un nemico di forze sproporzionate, con questa politica non è più possibile. Perché ci avranno vivi.

pubblicato da s.baratto il 23 febbraio 2009


Il diverso valore di un’Eluana viva e di un’Eluana morta

Non ne ho le prove, ma immagino che al nostro governo non importi nulla della vita di Eluana Englaro. Il decreto tentato venerdì poteva essere tentato anche la settimana scorsa, o in un qualunque momento successivo all’ultima sentenza che ha dichiarato non contrario alla legge quanto ciò Beppino Englaro dichiarava di voler fare. Idem per la legge.

pubblicato da t.lorini il 8 febbraio 2009


Come lo Stato italiano sta cedendo sovranità a uno Stato estero

Estraggo alcuni lunghi passi da un agile e prezioso volumetto, uscito da poco, del giurista Michele Ainis, intitolato Chiesa padrona. Un falso giuridico dai Patti Lateranensi a oggi. Nel corso del testo Ainis esamina quegli articoli della nostra Costituzione che regolano i rapporti tra Stato e religioni e, in particolare, il rapporto controverso tra lo Stato e la Chiesa cattolica, concentrandosi soprattutto sugli articoli 7 e 8

pubblicato da a.tarabbia il 8 febbraio 2009


La tempesta

Arriverà al Senato, convocato con la massima urgenza, il decreto legge che Napolitano ha respinto e che il Governo, non lesinando critiche all’operato del presidente della Repubblica, ha prontamente trasformato in disegno di legge, per bloccare la sospensione di idratazione e alimentazione. «In attesa dell’approvazione di una completa e organica disciplina legislativa sul fine vita», così il testo del decreto.

pubblicato da t.lorini il 7 febbraio 2009


Non capisco

Angela Merkel è l’unico leader politico che ha avuto il coraggio di dire, senza se e senza ma, che il Vaticano deve prendere una posizione netta e inequivocabile sul negazionismo. La Merkel ha detto: "Si tratta di dire in modo netto che non può esserci nessuna negazione della Shoah", e ha aggiunto che le "giustificazioni" addotte dal Vaticano finora sono insufficienti.

pubblicato da a.tarabbia il 4 febbraio 2009


Sine pietate

Diciassette anni. È il tempo trascorso dall’incidente stradale che, il 18 gennaio 1992, ha precipitato Eluana Englaro nello stato di coma irreversibile in cui versa oggi.

pubblicato da t.lorini il 21 gennaio 2009


Buoni propositi per l’anno nuovo

Leggo sulla Repubblica del 30 dicembre che lo Stato del Vaticano deplora la proliferazione, la mutevolezza e la contraddittorietà delle leggi promulgate dallo Stato Italiano, "per non parlare di quelle norme che di fatto contrastano con la morale cristiana.

pubblicato da t.lorini il 31 dicembre 2008


Dalle catacombe

La radiosveglia mi strappa a forza da un sogno orribile. Ero braccato in un sotterraneo post-atomico da alcune misteriose presenze, uomini neri dai contorni incerti, mucillaginosi, che non riuscivo a mettere a fuoco nemmeno quando guizzavano a pochi metri da me.

pubblicato da s.baratto il 20 gennaio 2008


I nuovi mostri

Sin dal primo sorgere dell’idea di morale laica, svincolata cioè dalla dinamica di premi e castighi post-mortem tipica di quella fase del pensiero umano che il caustico Richard Dawkins definirebbe "arcaica", non c’è filosofo o intellettuale che si sia illuso di trovarsi davanti a un soggetto di facile formulazione.

pubblicato da t.lorini il 16 gennaio 2008


Sante ragioni

E’ da poco in libreria un libro intitolato Sante ragioni (del nuovo editore Chiarelettere, che è anche un blog da tenere d’occhio) , scritto dalla biologa Carla Castellacci e dal filosofo della scienza Telmo Pievani.

pubblicato da s.nelli il 27 novembre 2007


A ciascuno il suo

Per contribuire al clima di questa delicata stagione politica non poteva certo mancare una voce autorevole come quella del cardinale Camillo Ruini.

pubblicato da t.lorini il 13 settembre 2007


Nec reges nec potestates #6

"Si avvicina un processo di purificazione…"
Monsignor Adolfo Tortolo, presidente della Conferenza Episcopale Argentina, 29 dicembre 1975

pubblicato da s.baratto il 16 luglio 2007


Nec reges nec potestates #5

Durante il mio soggiorno nel convento dei frati Minori di Parma, quando ero già sacerdote e predicatore, si presentò un giovane del luogo, di famiglia di basso rango, illetterato e laico, idiota e stolto, di nome Ghirardino Segalello e chiese di essere accolto nell’ordine.

pubblicato da s.baratto il 28 giugno 2007


Il regime clericale

Il regime clericale è dunque la costituzione di una chiesa, in quanto in essa domina un culto feticista, ciò che è da riscontrarsi tutte le volte che non principii della moralità, ma comandamenti statutarii, regole di fede ed osservanze costituiscono la base e l’essenza della chiesa.

pubblicato da s.baratto il 18 giugno 2007


Nec reges nec potestates #4

Il 28 aprile 1941 l’arcivescovo di Zagabria Alojzije Stepinac emanò una lettera pastorale con cui sanciva ufficialmente l’appoggio della Chiesa cattolica croata al regime fascista ustaša.

pubblicato da s.baratto il 7 giugno 2007


Il trionfo della religione

A causa della nostra morte priva di senso è comparsa la religione. È plausibile immaginare il primo homo erectus che abbia assistito al mistero del trapasso: si sarà interrogato sull’avvenimento, avrà avvertito un capogiro di sgomento e infine è possibile che abbia ululato senza una direzione precisa.

pubblicato da t.scarpa il 21 maggio 2007


Nec reges nec potestates #3

È appena trascorso il Natale del 1269. Per le strade di Ferrara una voce comincia a circolare, dapprima tra la gente del borgo, tra i commercianti, gli artigiani e i servi di bottega. Armanno Pungilupo è morto.

pubblicato da s.baratto il 6 maggio 2007


Nec reges nec potestates #2

"Noi siamo Cattolici-Romani integrali. Come l’indica questa parola, il Cattolico-Romano integrale accetta integralmente la dottrina, la disciplina, le direzioni della Santa Sede e tutte le loro legittime conseguenze per l’individuo e per la società.

pubblicato da s.baratto il 26 aprile 2007


Nec reges nec potestates #1

Poiché Dio in questo secolo preferì i ricchi e i potenti ai poveri (…), onorando i potenti concordiamo con l’ordine da Lui stabilito.
Determinatio francescana, XIII secolo

pubblicato da s.baratto il 19 aprile 2007


Lettera aperta

Caro Benedetto XVI,
scusi il modo diretto con cui mi rivolgo a lei, senza i soliti appellativi che si usano in questi casi. Non è per mancanza di rispetto ma per un bisogno di verità e confidenza con la sua persona prima ancora che con la sua figura istituzionale.

pubblicato da a.moresco il 28 marzo 2007


La fede è contronatura più dei gay

C’era una volta l’uomo. Come le orme in Tanzania, scoperte nel 1978 da Mary Leakey. Non erano proprio uomini ma ominidi, e quelle impronte fossilizzate nella cenere vulcanica sono state impresse oltre tre milioni e mezzo di anni prima della Bibbia e di quando la Bibbia fa risalire la genesi del mondo.

pubblicato da c.benedetti il 26 marzo 2007


La verità di Matarrese

"Lo spettacolo deve continuare, perché non è un giochino questo qui. Per cui quelli che dicono ’blocchiamo, chiudiamo gli stadi, non giochiamo più, saltiamo, stiamo un anno fermi’, mah, io ho l’impressione che siano un po’ esaltati, eh, anche un po’ irresponsabili, quelli che parlano in questo modo."

pubblicato da t.scarpa il 7 febbraio 2007


Il vuoto al centro del mondo

Che cos’è il Natale? Provo a dare una risposta astratta e una concreta. Quella astratta: il Natale rivela un difetto del mondo che forse verrà corretto; indica una mancanza, un vuoto che potrebbe riempirsi con qualcosa di sorprendente. La risposta concreta: il Natale è la culla del presepe.

pubblicato da t.scarpa il 28 dicembre 2006


I bravi tiranni vanno in paradiso

Al generale Augusto Pinochet Ugarte e alla sua distinta sposa...

pubblicato da s.baratto il 11 dicembre 2006


Un esempio di esaltazione della violenza in un testo religioso

Questo è un brano tratto dal Libro per i mujaheddin della Moschea, un testo religioso di carattere divulgativo diffuso nei paesi arabi musulmani:

pubblicato da s.baratto il 18 giugno 2006


Il peccato, il giudice, il padre

(*) Asura (sanscrito): chiunque non appplichi gli insegnamenti delle Scritture e abbia come unico scopo quello di godere sempre più dei piaceri di questo mondo. Più si attacca alla materia, più tende a essere demoniaco e più nega l’esistenza di Dio.

pubblicato da s.baratto il 9 giugno 2006


Soluzione

Le frasi del quiz erano tratte da...

pubblicato da t.scarpa il 7 giugno 2006


Quiz

"C’è tutta l’irreale magia che da oltre un secolo ci lega come bambini a un sogno."

pubblicato da t.scarpa il 5 giugno 2006


Deus est causa peccati

Quaestio est de causa peccati. Et primo quaeritur utrum Deus sit causa peccati.
Et videtur quod sic.
(…) Ergo Deus est causa peccati.

Tommaso d’Aquino, De Malo

pubblicato da s.baratto il 3 giugno 2006


Amico Giuda

Chi è il vero nemico di Gesù? Il diavolo, Erode, i Farisei, Pilato, Giuda? I candidati sono molti, nei Vangeli. E bisogna riconoscere che Satana ha il pregio di essere il più leale di tutti. Si fa vivo molto presto, e affronta Gesù a viso aperto, da solo, tentandolo nel deserto.

pubblicato da t.scarpa il 1 maggio 2006


Una nota dall’Olimpo

Poiché ci capita di vivere nella città che ospita i giochi Olimpici invernali e ci viene detto di essere sotto i video-occhi di tutto il mondo, sentiamo di dover dare un contributo (di parte poetica) di riflessione dalla "tornata capitale d’Italia".

pubblicato da t.scarpa il 24 febbraio 2006


La trappola

Vignette blasfeme, dichiarazioni d’intenti, proclami, assalti alle ambasciate, proteste diplomatiche… Stiamo assistendo a un’enorme esibizione di principi e di muscoli e al dispiegamento di una grande trappola.

pubblicato da a.moresco il 9 febbraio 2006


La deriva di Giobbe

Nel Libro di Giobbe il dolore e la sofferenza umana sono ancorati al male metafisico e al male morale.

pubblicato da s.nelli il 28 gennaio 2006