C’è chi vuole censirli e chi invece li racconta

Zingari di merda, dieci anni dopo

Nella sezione Biblioteca del Primo amore, si può leggere il testo completo di Zingari di merda, il reportage del viaggio di Antonio Moresco tra i Rom di Slatina e Listeava in Romania, in compagnia di Giovanni Giovannetti e Dumitru.

pubblicato da t.scarpa
in democrazia il 18 giugno 2018




There is nothing impossible...

...to those who try

Repubblica Nomade è arrivata ad Atene.

pubblicato da ilprimoamore
in il Mito dell’Europa il 16 giugno 2018




Leghisti sul Baltico

Roberto Gerace

L’Italia s’è desta.

pubblicato da r.gerace
in racconti il 11 giugno 2018




Da vicino nessuno è normale

festival 8 giugno - 21 luglio 2018

Ieri, con Otello Circus, è iniziato a Milano il festival DA VICINO NESSUNO È NORMALE nell’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini. Qualche info, una poesia e una nota di Anna Ruchat.

pubblicato da j.costantino
in teatro il 9 giugno 2018




Crema di vetro. Misura e dismisura nella prosa di Antonio Moresco

Download gratuito

https://independent.academia.edu/Lu...

pubblicato da l.cristiano
in libri il 8 giugno 2018




Gi oracoli di Delfi e dell’Europa

Antonio Moresco

«Nei prossimi giorni del nostro cammino proveremo a inventarci le risposte dell’oracolo ad alcune domande, che potrebbero essere: che ne sarà dell’Italia?, che ne sarà dell’Europa?»

pubblicato da t.scarpa
in il Mito dell’Europa il 8 giugno 2018




Il moderno che avrebbe dovuto salvarci

Tiziano Scarpa

Cinquant’anni di 2001: Odissea nello spazio.

pubblicato da t.scarpa
in cinema il 7 giugno 2018




Le nuvole e i soldi

Tiziano Scarpa

Da oggi in libreria.

pubblicato da t.scarpa
in annunci il 5 giugno 2018




Conquistare il diritto di dire le falene

Tiziano Scarpa

Domani in libreria.

pubblicato da t.scarpa
in annunci il 4 giugno 2018




Il Mito dell’Europa: la prima tappa

Il Primo amore e Repubblica nomade

Il cammino è cominciato.

pubblicato da t.scarpa
in il Mito dell’Europa il 3 giugno 2018





Previsioni del tempo e mercati finanziari

Tiziano Scarpa

In libreria il 5 giugno.

pubblicato da t.scarpa
in annunci il 3 giugno 2018




Dalla Grecia salentina a piedi fino ad Atene

Il primo amore

Partito l’ottavo cammino.

pubblicato da s.gaudino
in il Mito dell’Europa il 3 giugno 2018




Sostegno per Giovanni Giovannetti

Compra una copia del suo libro a 100 euro

«Il 15 maggio scorso il Tribunale di Pavia mi ha condannato in primo grado a rifondere una provvisionale di 5.000 euro all’ex sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo, che si è detto diffamato da una mia parafrasi del Padrino di Mario Puzo in coda ad un articolo - una corrispondenza da Bananopoli – in cui deridevo i cospicui premi di risultato elargiti da quella pubblica amministrazione a due dirigenti all’epoca indagati.»

pubblicato da t.scarpa
in condividere il rischio il 2 giugno 2018




Fra cinque giorni

in libreria

«Davvero? Quando esce?»
«Il cinque giugno. Martedì prossimo».
«E il titolo? L’hai scelto bene?»
«Ho messo una coppia di termini evocativi, in contrasto fra loro…»
«Spleen et Idéal? Amore e Morte? Antropocene e apericene?»

pubblicato da t.scarpa
in annunci il 1 giugno 2018




Martedì prossimo

5 giugno

Nelle migliori librerie terrestri e celesti.

pubblicato da t.scarpa
in annunci il 31 maggio 2018




La donna e il fuso

di Gregorio H. Meier

Una novella eziologica.

pubblicato da r.gerace
in racconti il 29 maggio 2018




Birth of a Book

Nina Bunjevac

The story behind Fiaba Bianca, and how it came to be.

pubblicato da s.baratto
in libri il 25 maggio 2018




Tette, nemesi, necessità

Gli articoli del Primo Amore su Philip Roth

Gli interventi apparsi nel nostro sito sui libri di Philip Roth (Newark, 19 marzo 1933 – New York, 22 maggio 2018). Di Maria Cerino, Sergio Nelli e Marco Rossari.

pubblicato da t.scarpa
in dal vivo il 23 maggio 2018




Nascita di un libro

Antonio Moresco

Il mio ultimo libro è nato da una serie di circostanze eccezionali e ha una storia che credo valga la pena di raccontare.

pubblicato da a.moresco
in libri il 22 maggio 2018




Le tenebre e gli intellettuali

(Due estratti da) Paul Valéry (introdotti da) Jonny Costantino

Paul Valéry

«C’erano puritani, speculatori, uomini che si prostituivano, credenti che somigliavano a infedeli e infedeli che si fingevano credenti; c’erano falsi ingenui e autentici idioti, c’erano autorità e anarchici, persino carnefici dalle cui lame gocciolava inchiostro. E gli uni si credevano preti e pontefici, altri profeti, altri ancora Cesari, oppure martiri, o di tutto un po’. Molti, fin nei gesti, si atteggiavano a bambini o donne. I più ridicoli erano quelli che si autoproclamavano giudici e giustizieri della tribù.»

pubblicato da j.costantino
in libri il 21 maggio 2018



ARCHIVIO

a voce
annunci
appello Pasolini
arte
cammina cammina
Cammino a Cuncordu
cinema
condividere il rischio
dal vivo
democrazia
emergenza di specie
freccia d’Europa
giornalismo e verità
I fiammiferi
il dolore animale
il miracolo, il mistero e l’autorità
il Mito dell’Europa
il Sogno dell’Europa
in teoria
libri
locandina
musica
poesia
portfolio
qualità quantità
racconti
repubblica nomade
scatola
scuola
stella d’Italia
teatro
testamento biologico
tribù d’italia

il primo primoamore


LOGO REPUBBLICA NOMADE


COPERTINE

LA RIVISTA DI CARTA


Andrea Tarabbia
Argo
Ateatro
Atti impuri
Comunità provvisorie
Direfarebaciare
Edizioni Effigie
Giorgio Fontana
La dimora del tempo sospeso
La poesia e lo spirito
Libera Università delle Donne
Marco Rossari
Nazione Indiana
Pagine corsare
Rifrazioni
Suq a Genova
Una Città
Vibrisse, bollettino
Zero Violenza Donne

WebMaster



Licenza Creative Commons

articoli precedenti