Io con vestito leggero

Livia Candiani



il nero
plana dal cancello
sul prato e sulle
margherite sui vetri
del lucernario
nera
non è la notte
nero è tutto il resto-
*

Nelle ossa leggere
sta scritto il vuoto
nella voce immatura
la vita non raggiunta
non per morte prematura
né per pigrizia o vigliaccheria
ma per devozione al nulla
della poesia.

luglio 94
*

Come vorrei saper scrivere
una lettera ai boschi
a un fiume o a una
qualità del cielo
non una lettera
di umani rimpianti
o di sdegnati rimproveri
ma carta che sboccia
in sanguinose gemme
rischi di acqua alta
cieco sereno o nuvole
senza vento come vorrei
una lingua di aghi
di pino di resina e trote
fluttuanti una nuvolosa
lingua obbediente
ai più lievi cambiamenti.

settembre 96
*

Quante quante quante
persone non sono te
vago per strada
come fossi una campana
e risuono dalle automobili
all’assenza di soffitto
che chiamano cielo
tutto ha un’ eco
c’è molto spazio
vuoto in me
da quando sei passato
come una cometa senza annunci
sopra la vista di me.
i miei antenati insieme al pianoforte
hanno lasciato in Russia
la misura del cuore.

ottobre 96
*

E’ pericoloso scorgersi
negli altri, proprio affacciati
sui loro più bei difetti
con decisione mescolati
al peggio che di loro
riusciamo a vedere.
è un inevitabile sollievo
scoprire che non le ali
di un angelo nobile e selvaggio
ma la spessa timorosa
ombra di una figura
difficile da decifrare
ci unisce gli uni agli altri
nella continuità rapinosa
di tentativi di negare
l’imparziale specchio.

maggio 97
*

Un corvo cupo all’alba
sull’albero vicino alla finestra
grida e singhiozza
e grida. Apro la finestra
"cra-cra, cra-cra anch’io
anch’io cra-cra
cra-cra anch’io."
gli grido smisurata amante
del dolore animale del loro
stupore dentro il male.
Se ne va svanisce leggero
con volo vellutato
gli è bastato
senza motivo apparente
solo un sentiero nel fitto
del niente.

giugno 99 *

Chandra Livia Candiani è nata a Milano nel 1952.
Sue poesie sono in : "Antologia della poesia femminista italiana" Savelli, 1978. "Poesia degli anni settanta" Feltrinelli, 1979. "La pratica del desiderio" Sascia, 1986. "Sette poeti del premio Montale" Crocetti 2002.
Ha pubblicato il libro: "Fiabe vegetali" Aelia Laelia, 1984. "Una poesia". Il pulcino elefante, 1996. "Ritratto" Il pulcino elefante, 1998. "Sonatina per gatto" Il pulcino elefante, 2004.
Il libro di fiabe: "Sogni del fiume" La biblioteca di Vivarium, 2001.
"Io con vestito leggero" MMV Campanotto Editore, 2005.








pubblicato da g.fuschini nella rubrica poesia il 3 maggio 2006