Cose degli anni Zero

Sergio Baratto



In ordine non rigorosamente cronologico:

La morte di Craxi
La battaglia di Cochabamba e tutte le guerre dell’acqua
La diffusione di Internet
I papaboys
MobiliTebio
L’attesa per l’uscita di Kid A
L’mp3
Il file sharing da Napster a eMule
Sharon che passeggia sulla spianata delle moschee e l’inizio della seconda Intifada
I no-global italiani bloccati sui treni diretti a Praga per il vertice della Banca Mondiale, settembre 2000
L’elezione truffa di George W. Bush
La faccia di Putin
La diffusione dei kebabbari
No WTO
No IMF
No OGM
No logo e Naomi Klein
Il Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre del gennaio 2001
La marcia degli zapatisti dal Chiapas a Città del Messico, febbraio-marzo 2001
Il subcomandante Marcos nello Zòcalo
Gli scontri in occasione del Global Forum OCSE a Napoli nel marzo 2001, con le prime testimonianze dei soprusi polizieschi diffuse in rete
Le tute bianche
La vittoria del centrodestra alle elezioni, data di inizio del berlusconismo come regime politico
La preparazione del contro-G8 di Genova, con tutto il lavorio e il fervore collettivo e la voglia di militanza e di partecipazione, tutti profumi che non si respiravano più dagli anni Settanta
Il black bloc
Gli scontri durante il Vertice UE a Göteborg
Il concerto di Manu Chao in Piazza Duomo
Vittorio Agnoletto
Le giornate di Genova: la gioia, la rabbia, il dolore, la paura, le violenze, gli scontri, i lacrimogeni tossici, le manganellate, l’assassinio di Carlo Giuliani, le torture a Bolzaneto, la mattanza alla Diaz, i fiumi di fiele e menzogne riversati sul movimento dagli schermi televisivi e dalle pagine dei giornali borghesi di destra e sinistra
Il viso di Carlo Giuliani
Il vicepresidente del consiglio Gianfranco Fini nella sala operativa della questura genovese nei giorni della mattanza
Il ministro della giustizia Castelli in visita notturna alla caserma di Bolzaneto in piena tempesta ormonale cilena
La manifestazione spontanea in reazione alle violenze poliziesche del G8 la sera del 24 luglio 2001, con Piazza Duomo inaspettatamente gremita di cittadini democratici sconvolti e furiosi
La morte di Ahmed Shah Massud
Gli attentati dell’11 settembre
La faccia di Osama Bin Laden
La guerra in Afghanistan
Il terrorismo suicida
Le battute antisemite sui giornali di sinistra
I pamphlet islamofobi di Oriana Fallaci propagandati dal Corsera e dalla Rizzoli
I cospirazionismi – Illuminati Rettiliani Grigi Mossad Savi di Sion Scie chimiche
Il mercatino natalizio di Emergency in Corso Vittorio Emanuele nel dicembre del 2001
I tumulti in Argentina
I piqueteros
Casarini Caruso Bernocchi
Toni Negri
Impero moltitudine esodo
I social forum
Indymedia
I disobbedienti
Il rizoma
I civili palestinesi massacrati dall’esercito israeliano
I civili israeliani massacrati dai terroristi palestinesi
La manifestazione della Cgil a Roma in difesa dell’articolo 18, marzo 2002
La bicicletta di Marco Biagi
Lo sciopero generalizzato dell’aprile 2002
La marcia straordinaria per la pace Perugia-Assisi del maggio 2002
Le Donne in nero
La Tobin Tax
Le magliette con il simbolo di ATTAC
José Bové
La guida al consumo critico
I boicottaggi contro le multinazionali
La gente in Piazza Alimonda il 20 luglio 2002
I girotondini autoconvocati a migliaia a Lampugnano
L’elezione di Lula
Il muro in Cisgiordania
La strage del teatro na Dubrovke a Mosca
La sfilata di politici di sinistra e sindacalisti alla cerimonia di canonizzazione di Josemaria Escrivà
Il Forum Sociale Europeo di Firenze nel novembre 2002
Le dimissioni di Piero Scaramucci da direttore di Radio Popolare
Le bandiere della pace appese su migliaia di balconi e finestre
Le mobilitazioni contro la guerra in Iraq, in primis quella del 15 febbraio 2003
Il train stopping
I film di Michael Moore
Lee Kyung Hae
No GATS
Guantanamo
Abu Ghraib
La privatizzazione della guerra
I mercenari italiani in Iraq
I soldati italiani in Iraq
La battaglia del ponte a Nassiriya: "Annichiliscilo, porcoddio"
La colata lavica di paccottiglia retorica patriottica dopo la strage di Nassiriya
La sequenza Aznar – attentati dell’11 marzo 2004 – Zapatero
La fine della stagione no-global di Radio Popolare
L’assassinio di Theo van Gogh
L’assassino di Theo van Gogh
La Cap Anamur
Fosforo bianco su Falluja
La nascita del Web 2.0
Di conseguenza i blog e tutto il resto, da Wikipedia a Youtube
Nazione Indiana
Il primo amore
I canti del caos
La strage di Beslan
Enzo Baldoni
L’incredibile rielezione di Bush
Lo tsunami del 26 dicembre 2004
La morte di Arafat
Il riflusso dopo la breve stagione dei movimenti
La trilogia del Signore degli Anelli di Peter Jackson
La vittoria di Nichi Vendola
La morte del teocrate Wojtyla e l’incoronazione dell’inquisitore Ratzinger
L’uragano Katrina e la distruzione di New Orleans
Il viso di Federico Aldrovandi
Le vignette danesi contro Maometto
La sentenza della Cassazione che assolve gli imputati della strage di Piazza Fontana e obbliga i parenti delle vittime a pagare le spese processuali La Stampa che esce strillando in prima pagina di un possibile prossimo attentato terroristico di matrice islamica con armi nucleari in una grande città dell’Italia settentrionale ("Non si esclude che l’ordigno sia già in Italia"), 12 settembre 2005
L’elezione di Evo Morales
La morte di Pinochet
No TAV
La pioggia battente e il cielo costantemente plumbeo nei giorni delle elezioni politiche 2006
Il grafico con il flusso reale dei voti durante le elezioni dell’aprile 2006
Il clima pre-golpe in Italia dopo le elezioni dell’aprile 2006
La faccia della senatrice Binetti
La breve e vergognosa esperienza del weimariano secondo governo Prodi
La faccia del senatore De Gregorio
No Dal Molin
La faccia di Clemente Mastella che recita una falsa poesia di Neruda in Parlamento
La caduta del governo Prodi e quel senatore fascista che s’ingozza di maiale morto in Parlamento
La "leganordizzazione" dell’opinione pubblica
Il crollo fragoroso e definitivo delle sinistre novecentesche in Italia
La conquista da parte della destra non moderata dell’egemonia sull’immaginario collettivo
Piergiorgio Welby
La faccia di Sarah Palin
I pogrom antizingari e le leggi razziali
L’esercito nelle strade
Il ritorno delle squadracce fasciste
La crisi dei blog e il boom del social network
La crisi finanziaria globale
Il viso di Emmanuel Bonsu
Il montare della marea omofoba
Lo scioglimento dei ghiacci artici
Gli ecoscettici in nome del libero mercato
Lo scioglimento del permafrost
I corpi annegati di Violetta e Cristina Ebrehmovich distesi sulla spiaggia tra i bagnanti
L’elezione di Obama
Eluana Englaro, e l’empio chiasso sollevato intorno a lei dai clericofascisti
I tumulti in Iran
Gli allarmi pandemici sars aviaria suina
La morte di Syd Barrett e di Richard Wright
Piombo fuso su Gaza
Le puttane al Palazzo
Il viso di Stefano Cucchi
La faccia cruenta di Berlusconi
La beatificazione di Craxi

Credo di averne dimenticate moltissime.








pubblicato da s.baratto nella rubrica a voce il 3 gennaio 2010