Circoparola

Tiziano Scarpa



Teatro Goldoni, Venezia
10 giugno 2011
ore 20.30

CIRCOPAROLA
per voce, attrezzi e tendini

Anteprima nazionale

con Marcel Zuluaga Gomez, Alice Macchi, Emanuele Pasqualini
ideazione Silvia Gribaudi, Emanuele Pasqualini, Tiziano Scarpa, Carlotta Vinanti
regia Emanuele Pasqualini
testo Tiziano Scarpa
movimenti coreografici Silvia Gribaudi e Gaetano Ruocco Guadagno
produzione Pantakin Circo Teatro
responsabile di produzione Carlotta Vinanti
si ringraziano Ted Keijser, Licia Lucchese, Sonia Marianni, Flavio Costa, Aldo Giuponi, Alessandra e Famiglia Grion, Enrico Fabris, Accademia Teatrale Veneta, Elisa Carrer, Fondazione Villa Benzi Zecchini
durata 70 minuti


Come tutti sanno, viviamo in un paese in cui i teatranti sono coperti d’oro. Tutti i notiziari e le prime pagine parlano di loro. La società li tratta come il più prezioso dei loro beni...

E’ in tale "mondo alla rovescia" che si svolge lo spettacolo di questo trio: un attore un po’ clownesco e una contorsionista acrobatica sono insoddisfatti di tutti questi onori e ricchezze, vogliono riuscire a fare qualcosa di più importante e profondo che limitarsi a riscuotere successo. Il loro collega giocoliere non li capisce, ma nonostante tutto li segue nella ricerca di intensità e umanità.

Il pubblico potrà godere del paradosso a cui sta assistendo: in realtà questi tre artisti della scena arrancano in una condizione professionale piuttosto affannosa, e forse la loro è solo un’illusione di gloria, attraverso la quale però riescono a trasformare in arte ed emozione la loro sete di autenticità.

I tre si troveranno ad affrontare molte situazioni curiose, provando varie soluzioni, improbabili o estreme, per inventarsi una nuova sincerità: l’abbassamento di qualità, il crimine, la pubblicità, la politica, il lavoro socialmente utile.

Tiziano Scarpa








pubblicato da t.scarpa nella rubrica teatro il 10 giugno 2011