Made in Japan

Franco Arminio



due minuti. un videogioco.
il giappone visto alla tv
tre giorni dopo.
uno aveva dimenticato la sua sciarpa
nella macchina. perduta
anche quella.
e la borsa, gli occhiali, l’orecchino…
in nessun mare, in nessun fango
si potranno mai cercare.
la sventura sparisce
quando è troppo evidente.
e intanto qui nessuna preghiera
la vita continua come sempre, travolta
dall’onnipotenza del niente.








pubblicato da s.nelli nella rubrica poesia il 17 marzo 2011