Libri inclassificabili

Tiziano Scarpa



Oggi quando si dice «scrittore» si pensa istintivamente a «romanziere». Eppure molti dei libri del Novecento che per me sono stati formativi non erano romanzi, e nemmeno saggi, ma libri indefinibili, pieni di invenzioni, scatenati, fantasiosi, stilisticamente coloratissimi. Continua qui.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica in teoria il 8 marzo 2011