Il crollo e l’unione

È in corso il nuovo cammino di Repubblica nomade, da Genova a Ventimiglia



Questa è la foto della partenza da Genova del nuovo cammino di Repubblica Nomade. Dal 28 dicembre al 6 gennaio, dieci tappe fino a Ventimiglia.

Ecco il testo di presentazione:

IL CROLLO E L’UNIONE

«Questo il titolo del nuovo cammino di Repubblica Nomade per la fine dell’anno.

Visti i tempi che corrono, l’approvazione del decreto sicurezza e il clima generale del nostro paese in questa fase storica, abbiamo pensato di fare un cammino dalla forte connotazione antirazzista.

Abbiamo scelto come punto simbolico di partenza il ponte Morandi, simbolo della situazione attuale: qualcosa che dovrebbe unire che crolla, e simbolo anche di come (non) funzionano le cose in Italia. Come punto di arrivo abbiamo scelto Ventimiglia: una frontiera chiusa e il microcosmo liminale che si è creato, simbolo di quell’Europa che non ci piace e che vorremo diversa.

L’idea è di unire simbolicamente coi nostri passi questi due luoghi che testimoniano gli errori e la miopia dei nostri governanti, sempre meno attenti alla situazione reale del paese e delle persone. Lo faremo anche grazie al contatto con associazioni che si occupano dell’accoglienza dei migranti.»








pubblicato da t.scarpa nella rubrica repubblica nomade il 1 gennaio 2019