Zoran Music a Venezia

Una mostra a cura di Hervé Bordas e Domenico Brancale



Zoran Music, "Autoritratto" (1986, particolare), tecnica mista su carta

«Dipingo per me, perché lo devo fare. Per me è un po’ come respirare. Se mi vietassero di dipingere mi toglierebbero l’aria… Per me la pittura deve essere un’emozione, deve avere cioè alla sua origine una specie di choc. Si tratta di un fatto fisico che vorrei si trasformasse in apparizione. La realtà si trasfigura o, almeno, cerco di trasfigurarla in fatto poetico. Ma come si fa a spiegare? Un quadro è qualcosa che non si sa come nasca: viene fuori dal di dentro come un momento irripetibile» (Zoran Music).

La Galerie Bordas è lieta di presentare una selezione di opere di Zoran Music, artista con il quale la galleria inaugurò il suo spazio a Venezia nel 1991.

La mostra sarà l’occasione di rileggere l’attività artistica di Music attraverso un insieme di opere su carta (disegni, tecniche miste) e un’ampia selezione di grafiche (incisioni, litografie) alcune delle quali ancora inedite, i libri d’artista come La terre écrit la terre, Jardins déserts peut-être, Approches, Pente douce, Prières e i cataloghi delle mostre personali dell’artista.

ZORAN MUSIC. OPERE SU CARTA
dal 23 marzo al 9 maggio 2018

GALERIE BORDAS
Grafica originale - Libri illustrati
Documenti di arte moderna

San Marco 1994/B - 30124 Venezia
(vicino al Teatro La Fenice)
tel. (+39) 041 5224812
www.galerie-bordas.com
martedì - sabato 11-13 / 16-19








pubblicato da j.costantino nella rubrica arte il 11 marzo 2018