Serata per Pasolini a Castiglioncello

Carla Benedetti



Il corpo tragico del tempo Come nelle antiche tragedie, le immagini di repertorio che Pasolini ha montato nel film “La rabbia”, tratte dai cinegiornali, portano in scena i drammi e le sofferenze del suo e del nostro tempo.
Mercoledì 7 novembre, ore 21.30, al Cinema Castiglioncello, proiezione di La rabbia e di Che cosa sono le nuvole di P.P. Pasolini. Introduzione e dibattito a cura di Carla Benedetti.
Nella Rabbia i documenti visivi dell’epoca prendono il posto che in altri film di Pasolini hanno gli attori non-attori, scelti per ciò che i loro corpi e i loro volti potevano esprimere senza mediazioni, in totale abbandono alla poesia.
Sulla stessa scia si muove il teatro-poesia di Maurizio Lupinelli, con attori non-attori che in scena danno se stessi totalmente, generosamente.
L’ultimo suo spettacolo, liberamente tratto da “Cosa sono le nuvole” di Pasolini, andrà in scena al Castello Pasquini di Castiglioncello, Venerdì 9 novembre, alle ore 21.30
ARMUNIA
Castello Pasquini, Castiglioncello
Tel. 0586 754202 – 754198
www.armunia.eu








pubblicato da c.benedetti nella rubrica annunci il 6 novembre 2012