Il tenore posticcio

Tiziano Scarpa




il tenore posticcio
ha il torace di cartapesta
l’unica cosa vera del suo corpo
è la voce

è costretto a fare un do di petto
quando ordina un caffè
quando paga le tasse
quando fa l’amore

il tenore posticcio
commuove chi lo ascolta
dà consistenza agli animi
sa come farli diventare
una parte dei loro corpi

a forza di gridare
il tenore posticcio si squarcerà il torace
lui lo sa e grida sempre più forte




Volendo ci sono anche Il giardiniere del re, La studentessa di filosofia, Il colonnello delle guardie forestali, Il guidatore della metro, La venditrice di ortaggi.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica poesia il 20 giugno 2017