Groppi d’amore a Milano

con Emanuele Arrigazzi



Da qualche anno in Italia girano due Scatorchi. Uno lo impersona Silvio Barbiero, l’altro Emanuele Arrigazzi; due attori bravissimi, due spettacoli, due regie e due stili di recitazione diversi per lo stesso personaggio, che ancora non so spiegarmi da dove mi sia uscito (e forse è anche per questo che, dopo quasi quindici anni, è ancora vivo e scalpitante).

La prossima settimana a Milano Emanuele Arrigazzi propone il suo Scatorchio al Teatro della Cooperativa (Via Hermada, 8 – Milano; tel. 02 6420761 –info@teatrodellacooperativa.it)

dal martedì 17 a domenica 22 gennaio
Groppi d’amore nella scuraglia
produzione La Casa degli Alfieri
di Tiziano Scarpa
con Emanuele Arrigazzi
musiche originali di Andrea Negruzzo

Tutte le informazioni si trovano qui.


Emanuele Arrigazzi è uno Scatorchio irresistibile. Si immerge nei larghi pantaloni della sua maschilità e la rende umanissima. Travolgente e impetuoso, Emanuele-Scatorchio fa spalancare le risate degli spettatori e li conficca nelle profondità della commozione.

Emanuele riesce a rendere tutto così naturale!, come se la cialtroneria e la sgangheratezza di Scatorchio venissero fuori spontaneamente. In realtà è l’artista-attore che le ottiene con la sua raffinatezza, e attingendo a quella parte selvaggia dell’animo maschile che abbiamo tutti, ma che ci dicono sia meglio non tirare fuori.

La maestria da grande attore si vede anche in questo: Emanuele spesso lascia che sia Scatorchio a recitare, cede a lui il compito di imitare tutti gli altri personaggi: e così il nonno, la vedova Capecchia, il sindaco, il prete, l’amata Sirocchia, il rivale Cicerchio e tutti gli altri, sono impersonati dal protagonista più che dall’attore; hai l’impressione che sia direttamente Scatorchio a presentarteli. In questo modo l’immersione nel racconto è ancora più intensa, il coinvolgimento è potente, e questa storia arriva al pubblico con una forza moltiplicata.

Tiziano Scarpa








pubblicato da t.scarpa nella rubrica annunci il 11 gennaio 2017