Antigone/Metamorfosi di un mito

Serena Gaudino



Antigone a Scampia è ora anche uno spettacolo teatrale per le scuole. Ha un nuovo titolo, Antigone, metamorfosi di un mito, e una nuova struttura.

A portarlo nelle scuole, come laboratorio teatrale e sperimentale dal 12 febbraio (la prima volta sarà al liceo artistico Muzi di L’Aquila) è l’attrice Tiziana Irti con la regia di Giancarlo Gentilucci.

Le musiche, originali, le ha composte Doriana Legge, le foto sono di Paolo Porto, la produzione è firmata "Arti e Spettacolo".

Il testo è mio: non una riduzione e neanche un adattamento del mio libro: Antigone, metamorfosi di un mito è piuttosto un lavoro tutto nuovo che sdoppia il libro e lo affianca, lo insegue, fonde i linguaggi delle tragedie più antiche con quelle moderne, esalta i valori della lotta per i diritti, si scaglia contro i conflitti, sobilla gli animi, li spinge a reagire, a guardarsi intorno, a ribellarsi. Con un solo obiettivo, che poi è lo stesso di Antigone a Scampia e di Simone Weil: raccontare quanto ancora le storie antiche riescano a parlare ai nostri cuori, ai cuori dei più deboli soprattutto, ma anche ai cuori dei disperati che senza farsi domande accettano in silenzio la sottomissione.

Qui la scheda didattica di presentazione per le scuole e gli insegnanti interessati:

PDF - 473.8 Kb

Il calendario delle prime prossime date:

Febbraio

12 - Liceo Artistico Statale Fulvio Muzi, L’Aquila

15 - Liceo Scientifico Primo Levi, Vignola (Mo)

16 e 17 - Liceo Sabin, Bologna

22 - Liceo Montale, Roma

Marzo

8 - Istituto Superiore Patini-Liberatore, Castel di Sangro (Aq)

18 - Istituto alberghiero IPSSAR De Cecco, Pescara

Aprile

29 - Liceo scientifico Buonarroti, Pisa








pubblicato da s.gaudino nella rubrica teatro il 10 febbraio 2016