L’editore e Mr. Algo Rithmus

Tiziano Scarpa



In questi giorni gira un aneddoto nell’editoria italiana. Non posso fare nomi perché non so se è vero, ma mi sembra verosimile.
Di recente un direttore editoriale propone di pubblicare il nuovo libro di un grande poeta. I manager della casa editrice si oppongono dicendo che i suoi libri precedenti hanno venduto troppo poco. “Ma allora,” fa notare il direttore, “per scegliere cosa pubblicare che bisogno avete di me? Vi basta un algoritmo”. Com’è andata a finire? Il grande poeta è stato pubblicato, il direttore editoriale è stato licenziato.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica qualità quantità il 25 giugno 2015