Groppi d’amore a Roma

dall’11 al 14 dicembre



Groppi d’amore nella scuraglia
Con Silvio Barbiero, vincitore del Premio come migliore attore al Fringe Festival di Roma del 2014 per questo spettacolo.
Scene Paolo Bandiera
Costumi Anna Cavaliere
Musiche Sergio Marchesini e Debora Petrina

Regia
Marco Caldiron

Dall’11 al 14 Dicembre
ore 21:00
Teatro Kopò
Via Vestricio Spurinna, 47
Roma 00175
Metro Numidio Quadrato

Ingresso € 10,00.
A partire dalle 20.00 il Teatro ti offre l’aperitivo.
Il Botteghino chiude alle 20:30
Se acquisti il biglietto sul sito del teatro Kopò ENTRO DUE GIORNI DALLO SPETTACOLO il biglietto ti costerà 8,00 € anziché 10,00 €.


Non so proprio da dove mi sia uscito il personaggio di Scatorchio, la sua lingua, il suo mondo. Io credevo di essere una persona mite, decentemente gentile. Scatorchio è una specie di parente scuro, mi scorre nel sangue come un’eredità intima ed estranea. Lo amo profondamente, anche perché mi mette a disagio. Per questo sono stato conquistato dallo Scatorchio dei Carichi Sospesi. Anche a guardare loro, hai di fronte due persone miti e gentilissime. Non sai proprio da dove riesca a tirarlo fuori in maniera così possente e persuasiva, il mite Silvio Barbiero, un personaggio talmente ruvido, cialtrone, impresentabile, poetico. Non sai come abbia fatto, il gentile Marco Caldiron, a domarlo e a scatenarlo, a mettergli le briglie in certi punti e a lasciarsi trascinare selvaggiamente in altri. Comincio a sospettare che ci sia un po’ di Scatorchio in ogni maschio, ma solo alcuni sappiano come dargli voce.
Tiziano Scarpa








pubblicato da t.scarpa nella rubrica annunci il 5 dicembre 2014