Scarlett Johansonn nuda

Tiziano Scarpa



Invece questa volta mi ha rivolto la parola, e mi ha detto: “Mi potresti aiutare tu?”
Non potevo crederci. 1) Che mi rivolgesse la parola. 2) Che chiedesse aiuto a me.
Ma devo cominciare dall’inizio, se no non si capisce. Mio figlio ha compiuto diciotto anni tre mesi fa. Si chiama Gianluca. Se cliccate qui vedete le sue foto più recenti. Non è un bel ragazzo. Se cliccate qui capirete perché non è bello. Mi assomiglia. È la cosa che mi rimprovera da sempre. Cioè, non da sempre. Da quattro o cinque anni. Da quando ha cominciato a guardare le ragazze, e le ragazze hanno continuato a non guardare lui. L’unica ragazza che lo guarda ogni tanto è sua sorella, Manuela. Per lei niente link. Non posso mostrarvi le sue foto perché è minorenne. E poi sono suo padre, sono geloso di lei, col cxxxo che vi mostro le foto di mia figlia. Comunque, dicevo che ogni tanto Manuela guarda suo fratello maggiore. Lo guarda e scuote la testa, sconsolata. Questa storia comincia una sera a tavola. Io e mia moglie Roberta (che potete vedere qui – per favore, cliccate e guardate, ho messo anche le foto al mare, c’è un topless: magari a qualcuno piace. Dovesse farsi avanti qualcuno, troverà in me l’alleato migliore. Posso dargli consigli su come va trattata mia moglie, basta che se la porti via) […]

Continua su Smemoranda 12 mesi 2015.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica racconti il 25 ottobre 2014