17 preghierine per una nuova vita

Antonio Moresco



12 Coniglio

Oh, coniglio, coniglietto dalle orecchie più corte degli altri conigli, che te ne stai fermo, acquattato, con l’occhio sbarrato, il musetto che pulsa, i baffi frementi. Quante volte, da bambino e poi da ragazzo, ho visto conigli in croce contro il portone, in campagna, le zampette con i loro stivali di pelliccia, il resto del corpicino da cui era stata strappata via la pelle come un guanto. E poi i pezzi nel pentolone, e poi sulla tavola nei giorni di festa. Chissà perché Giuliano ti ha fatto con le orecchie così corte? Forse perché così non ti possono prendere per le orecchie e mettere in croce contro il portone. Ma che coniglio sei, se hai le orecchie corte? E che preghierina si può fare a un coniglio dalle orecchie corte? Questa qui: Oh, coniglio dalle orecchie corte, insegna a questo scrittore dalle orecchie lunghe a non farsi prendere e a non farsi mettere in croce contro il portone, insegnagli a scomparire prima del tempo, insegnagli a sottrarsi alla croce, al pentolone, alla tavola imbandita e all’altare.


Tutte le preghierine:
1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17.








pubblicato da a.moresco nella rubrica poesia il 6 gennaio 2011