Notte senza fine

Alessandro Giglia



Pubblichiamo in PDF nella sezione "Biblioteca" un capitolo tratto dal romanzo inedito di Alessandro Giglia intitolato Breve viaggio infinito. Questo è l’incipit:

«Nel secondo giorno di carnevale è stato di nuovo il suono delle bande dei blocchi, che ci ha rianimati. Stavolta siamo rimasti a letto per un’altra ora, io e Claus, dopo esserci alzati solo per andare a pisciare. Proprio mentre andavo in bagno, ho notato che un quadro molto antico della collezione di Giuseppe - raffigurante il ritratto di un uomo di alto rango in posizione di tre quarti - che stava poggiato a terra, sorretto dalla parete, era sporco di una sboccata di vomito secco, che si era asciugato sulla cornice e sulla tela, con i grumi di cibo non digerito che affioravano come bassorilievi. Solo molto dopo ho scoperto cos’era successo…»
[Continua qui.]








pubblicato da a.moresco nella rubrica racconti il 2 novembre 2010