Stella d’Italia ospite a: AGIRE IL PAESAGGIO – Immagin/azioni del camminare

Serena Gaudino



Teatri Andanti XII edizione

Incontro di studi e performance promosso dal Teatro delle Selve, in collaborazione con: O’ Thiasos TeatroNatura e Dipartimento dei Beni Culturali e dello Spettacolo dell’Università di Parma.
Miasino, Villa Nigra, 2 settembre
Terzo appuntamento con un seminario di studi e performance che, anno dopo anno, sta sviluppando un proprio discorso articolato e originale con una equipe più o meno stabile di artisti e studiosi a cui ogni anno si aggiungono nuove presenze. L’incontro ha una struttura mista: parti performative di “teatro nella natura” si alternano a relazioni di di filosofi, geografi, fotografi, studiosi di estetica, di letterature comparate, di artisti e studiosi delle arti visive e dello spettacolo.
Tra gli ospiti: Enzo Cecchi della compagnia Piccolo Parallelo; Sista Bramini del gruppo O’Thiasos, Roberta Gandolfi (Università di Parma), Alice Benessia (Università di Torino), Andrea Amerio, Serena Gaudino e Antonio Moresco che racconteranno l’esperienza di Stella d’Italia: un viaggio a piedi per ricucire l’Italia.

L’edizione di quest’anno, Immagin/azioni del camminare, è dedicato al cammino come pratica estetica e come atto politico e etico. La mattina connette camminare e teatro e si inaugura con un percorso nel bosco condotto da Enzo Cecchi della compagnia Piccolo Parallelo; poi si raccontano gli immaginari e le sperimentazioni che nascono dai teatri in cammino, dalle ricerche attuali di Sista Bramini e del suo gruppo O’Thiasos, incontro e dentro al paesaggio, alle erranze nell’alterità vicina (il mondo contadino e extra-urbano) e lontana (il mondo extraeuropeo) che il Nuovo Teatro condusse negli anni Settanta, raccontate da Roberta Gandolfi. Alice Benessia chiude con uno sguardo trasversale sul camminare fra arte e scienza.
Nel pomeriggio Italo Testa, Francesca Gasparini e Franco Acquaviva ci inviteranno, con diverse prospettive, a pensare e interrogare il camminare in relazione al poetare e ad ascoltare immagini di moto e di erranza dentro alla poesia. Ma l’andare a piedi e collettivamente si declina oggi anche come dimensione etica e politica: i racconti di Andrea Amerio, Serena Gaudino e Antonio Moresco per il progetto Stella d’Italia promosso dalla rivista Il primo amore e Gimmi Basilotta della compagnia Il Melarancio testimoniano azioni che attraversano a piedi l’ Italia e l’Europa, pensate e progettate come gesti di cittadinanza attiva.

Programma
(I): Interventi
(P): Performance
ore 10,00 Introduzione e saluti
10.20 – 11.20 Enzo Cecchi (Piccolo Parallelo)
Il cuore la mente il sorriso e le bugie. Camminata sensoriale nel bosco (indossare scarpe adatte). (P)
11.20 Sista Bramini (O’ Thiasos TeatroNatura)
La camminata silenziosa: pratica teatrale del camminare nel lavoro di O’ Thiasos TeatroNatura. (I)
11.50 Roberta Gandolfi (Università di Parma)
Quando il teatro si mise in cammino: gli anni Settanta e l’erranza del CIRT di Peter Brook. (I)
12.20 Alice Benessia (Istituto I.R.I.S – Università di Torino)
Lo sguardo in cammino: esperienze di bassa potenza
(Un discorso tra arte, scienza e sostenibilità, incentrato sul camminare). (I)
12.40– 13.00 Discussione

ore 13.00 – 14.00 pausa pranzo

14.00 Italo Testa (Università di Parma)
I camminatori: un’indagine video sui luoghi, fra fotografia, musica industriale e poesia.
Presentazione video di Italo Testa, voce e test; Margherita Labbe fotografia e carte originali Roberto Dassoni, editing e trattamento audio/video. (I)
14.30 Francesca Gasparini (piede passo terra cielo)
Discorso sull’andare della poesia. (I)
15.00 Franco Aquaviva (Teatro delle Selve)
I poeti camminanti. Letture. (P)
15.30 Andrea Amerio, Serena Gaudino e Antonio Moresco (ilprimoamore.com) raccontano Stella d’Italia: un viaggio a piedi per ricucire l’Italia con i nostri passi. (I)
16.00 Gimmi Basilotta (Compagnia Il Melarancio, Cuneo)
Passodopopasso, da Borgo San Dalmazzo ad Auschwitz: il tempo della memoria. (I)16.30 Discussione








pubblicato da s.gaudino nella rubrica stella d’Italia il 27 agosto 2012