Club dei visionari

Roberta Durante



8
cercavamo bici a noleggio sulla Schönauser Allee
quando abbiamo girato l’angolo
una scritta enorme: LIEBE
e i cani che si voltavano
quando li chiamavamo con nomi a caso

………..............................……......
………..............................……......
15
mentre tiravo il sipario
un imprevisto un incubo
il rosso si era sciolto e il pubblico vedeva tutto:
non ci credeva più nessuno

………..............................……......
………..............................……......
19
era saltata l’estate
era già tempo di piogge sparse e buio presto
lanciavo sassi alle stelle per rompere il vetro
e fare più luce
ma niente non ti trovavo da nessuna parte

………..............................……......
………..............................……......
21
mi immaginavo a disegnare acquerelli
tutto un futuro coi pennelli in mano
e colori pastello
e sguardi persi tra i prati ad inventare simboli
invece mi spettava un blocco di ghisa
da incidere con le unghie rosa

………..............................……......
………..............................……......
25
di colpo mi ritrovai sola solissima
in una solitudine che uno non ci pensa
c’era luce ma senza il sole
una luce bianca e appannata
e niente orizzonte nemmeno l’ombra
e neanche colline a coprire sorprese
era tutto davvero strano
facevo chilometri ma niente e nessuno:
l’immagine era quella di me
in un campo infinito
dove avevano seminato sale diamanti e denti

………..............................……......
………..............................……......
32
mi esibivo ogni sera in un locale da spogliarellisti
sulla Avenue Trudaine a Montmartre
ma non c’era mai nessuno:
di fronte stava il Moulin Rouge sempre pieno
una mattina invertii le insegne dei locali
e quella sera il mio posto era colmo di gente
io non mi esibii più per l’imbarazzo
ma la gente applaudiva beveva
era molto felice e tutti si divertivano

………..............................……......
………..............................……......
45
mi infilavo le mutande
che erano evidentemente ben affilate:
finivo a terra ma in due parti
due pezzi di me totalmente inutili
………..............................……......
………..............................……......


Roberta Durante, Club dei visionari. Postfazione di Gabriele Frasca. Edizioni Di Felice, collana “I poeti di Smerilliana”.
12,00 €, pp. 80.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica poesia il 6 luglio 2014