Corresponsabile.

Tiziano Scarpa



Aperitivo seduti sulle assi del piccolo approdo, sull’ansa del canale. Nei bicchieri una miscela arancione blandamente alcolica. Sono le sette, la luce è ancora chiara. I miei amici vengono da Roma, il loro cane è eccitato da tutta quest’acqua, non riesce a trattenersi: si tuffa, risale sulla riva e fa scattare tutti a distanza di sicurezza mentre scuote il manto peloso spargendo schizzi salmastri. Si propaga un bisbiglio, le teste si voltano tutte nella stessa direzione: è proprio lui? Il rampollo dell’aristocrazia industriale scende dalla barca, ai piedi ha un paio di scarpe verdissime, va a sedersi ai tavolini di un bar con la fidanzata. A casa tutti racconteremo: sai chi ho visto oggi? Pochi giorni dopo ritrovo la stessa scena sulla copertina di un settimanale di pettegolezzi. Un servizio fotografico “rubato”, con il palese consenso del rampollo; ma a causa di quel “sai chi ho visto oggi?” me ne sento coautore e corresponsabile. I mass media sono coaguli dei nostri flussi mentali.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica dal vivo il 29 settembre 2008