La prima radice

Simone Weil



Il bisogno di verità è il più sacro di tutti. Eppure non se ne parla mai. La lettura fa spavento, quando ci si sia resi conto della quantità e dell’enormità di menzogne materiali, diffuse senza vergogna anche nei libri degli autori più stimati. E così leggiamo come se si bevesse acqua di un pozzo sospetto.
E’ vergognoso tollerare l’esistenza di giornali dove -e tutti lo sanno- un redattore non può lavorare se non consente talvolta al alterare scientemente la verità.
Quando il giornalismo si confonde con l’organizzazione della menzogna è un delitto.
Non è possibile soddisfare l’esigenza di verità di un popolo se a tal fine non si riesce a trovare uomini che amino la verità.

Londra, dicembre 1942-aprile 1943

Simone Weil
La prima radice
ed SE 2007
traduzione Franco Fortini








pubblicato da g.fuschini nella rubrica giornalismo e verità il 18 maggio 2008