Piccoli maestri a Venezia





La primavera scorsa, il 12 aprile 2013, gli autori veneziani (scrittori e illustratori) si sono mobilitati per dare un sostegno alle librerie cittadine, che da alcuni anni sono in pesante difficoltà: molte hanno chiuso e altre rischiano di cessare la loro attività.

Tra le diverse iniziative che sono derivate da quel primo incontro alla Biblioteca Nazionale Marciana, una si rivolge alle scuole, primarie, medie e superiori, agli insegnanti ma soprattutto agli studenti. Si tratta di portare anche a Venezia un’attività ideata da Elena Stancanelli e già sperimentata a Roma con buon successo: la scuola di lettura per ragazzi Piccoli maestri.

L’idea è di offrire agli studenti la possibilità di avvicinarsi a un libro, classico o no, una gemma del passato o del presente, con la guida di qualcuno che lo ha molto amato e che lo porta in una classe, ne legge dei brani, comincia a raccontarlo, incuriosendo i ragazzi, instillando in loro il desiderio di continuare da soli, anche per vedere come va a finire. Nessuna conferenza, nessun compito da svolgere a casa: solo un incontro insieme a chi lavora con le storie, per farsene affascinare. Lo scopo è di lasciare i ragazzi con l’acquolina in bocca, la voglia di andare a cercare quel libro, di leggerlo.

Gli scrittori che hanno aderito a questo progetto, per ora in via di sperimentazione nel Comune di Venezia, partecipano a titolo gratuito, mettendo a disposizione un poco del loro tempo e tutta la loro passione per i libri e la lettura.

Ognuno di loro potrà gestire, nell’anno scolastico, due o tre incontri (un solo incontro per ciascuna scuola, in due o tre scuole diverse), nei tempi concordati con gli insegnati che vorranno avvalersi di questa opportunità e offrirla a una delle loro classi. Gli incontri tendenzialmente non dovrebbero raggruppare troppi ragazzi (un paio di classi per ogni incontro è la dimensione ideale).

A carico della scuola saranno soltanto le spese di viaggio, ove ci fossero. Si preferirebbe non assommare più di quattro o cinque incontri di diversi scrittori nella stessa scuola, per permettere un’equa distribuzione dell’intervento sul territorio.

Gli incontri si svolgeranno in orario curricolare, durante le lezioni, per una classe alla volta, in modo da favorire l’interazione con i ragazzi.

Alle scuole primarie, medie e superiori del Comune di Venezia viene inviato, dall’Ufficio scolastico territoriale di Venezia che ha offerto la sua collaborazione, il catalogo dei libri tra cui scegliere: gli insegnati interessati potranno concordare la data e le modalità dell’incontro attraverso quel contatto, o direttamente qui, facendo richiesta su questo blog.

Questi gli autori (fino ad ora 26) che hanno aderito al progetto: Antonella Barina, Paola Brolati, Annalisa Bruni, Davide Busato, Dario Cestaro, Marco De Rosa, Maurizio Crema, Cristiano Prakash Dorigo, Alberto Fiorin, Carla Forcolin, Paolo Ganz, Marina Gasparini Lagrange, Federico Moro, Massimiliano Nuzzolo, Edoardo Pittalis, Tiziana Plebani, Gianluca Prestigiacomo, Tiziano Scarpa, Lucio Schiavon, Paola Scibilia, Sally Spector, Elisabetta Tiveron, Anna Toscano, Alberto Toso Fei, Fabio Visintin, Paola Zoffoli.

Questo è il nostro blog.
Per informazioni: piccoli.maestrive@gmail.com








pubblicato da t.scarpa nella rubrica annunci il 29 ottobre 2013