Appunti.

Tiziano Scarpa



Appunti per video, foto, composizioni, opere d’arte varie ecc. presi a Napoli. Al mercato di Poggioreale i venditori divaricano scalette di metallo, ci salgono sopra ed emettono sinuose grida per richiamare i clienti. Incaricare un clarinettista di riprodurli, estraendo dal carapace linguistico la pura polpa melodica di quelle frasi. Fotografare tutte le vetrine di macellerie che espongono trippe e intestini slavati. Vestirsi con un copricapo di colore squillante e farsi riprendere mentre si percorre come un globulo tutta Spaccanapoli: montaggio alternato fra una telecamera ravvicinata, di spalle, e un’altra a centinaia di metri di distanza, sugli spalti panoramici di Castel Sant’Elmo (da quel punto di vista Spaccanapoli sembra svilupparsi in verticale, è una strada in piedi). Costruire veicoli diagonali come i vagoni della funicolare, automobili, motociclette, bici. Estrarre un masso del selciato lavico nero, levigato da milioni di passi, ed esporlo alle carezze delle mani.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica dal vivo il 27 febbraio 2008