Linciati

Andrea Amerio



Quello di Torino non è stato un corteo razzista: alle Vallette marciava anche un dirigente locale del PD. Condannando gli ultras dall’accendino facile potrebbe scusarsi: “Non sapevo della menzogna, manifestavo in buona fede… per solidarietà… con i cittadini… contro la violenza”. Ma per capire se veramente quello di Torino non era un corteo razzista bastava porsi una semplice domanda. Uno zingaro che avesse partecipato alla marcia sarebbe stato il benvenuto? E poi tu, Ruby. Le bugie delle vergini minorenni stanno rovinando l’Italia. Fa qualcosa.








pubblicato da a.amerio nella rubrica emergenza di specie il 13 dicembre 2011