Aspirazione.

Tiziano Scarpa



"Vieni a vedere che cosa hanno fatto le libraie," dice l’organizzatore della presentazione, accompagnandomi davanti alla vetrina: "ti piace?" Ci sono tutti i libri che ho pubblicato, e anche quattro o cinque foto, diversa una dall’altra, con il mio faccione in primo piano. "Hanno fatto le cose in grande," dico, "adesso le ringrazio. Però, detto fra me e te, quello non sono io." Indico una foto nell’angolo. "No? Mi hanno detto che le hanno trovate in rete," si scusa lui. "Quello è uno che ogni tanto si diverte a prendermi in giro. Evidentemente digitando il mio nome è venuto fuori anche lui," spiego. "Dico alle libraie di toglierlo immediatamente," si preoccupa l’organizzatore. "Al contrario, lascialo lì. È la ripicca migliore. Realizzare la sua aspirazione. Farlo diventare una parte di me."








pubblicato da t.scarpa nella rubrica dal vivo il 26 novembre 2007