Gli straccioni

Tiziano Scarpa



UDINE
TEATRO S. GIORGIO
via Quintino Sella
borgo Grazzano
33100 Udine

26 MAGGIO 2007
ore 18.15

Gli straccioni

di Tiziano Scarpa

Per le giornate finali del premio ExtraCandoni, una lettura scenica presentata dal Teatro Litta (Milano) a cura di Antonio Syxty, con Gaetano Callegaro, Fabrizio Parenti, Giovanna Rossi, Tiziano Scarpa.

Informazioni: CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
33100 Udine, via Crispi 65
tel. +39.0432.504765
info@cssudine.it


Gli straccioni è ambientato su un marciapiede.

In scena c’è un grande mucchio di abiti. Per tutta la durata della pièce, sullo sfondo, passanti silenziosi camminano fino al mucchio, si cambiano d’abito e di personalità, se ne vanno con un’altra andatura.

I protagonisti sono:

lo Straccione, un accattone che vive su quel marciapiede da chissà quanto tempo;

il Mendicante Signorile, che chiede l’elemosina in giacca e cravatta, con tanto di licenza comunale di "Addetto al decoro urbano";

la Netturbina, una affascinante ereditiera al trono che sta facendo ogni genere di esperienza in giro per il mondo prima di ritornare in patria a regnare.

E poi arrivano guardie armate e rapinatori che si contendono una banca, e altre apparizioni sorprendenti.

Gli straccioni tratta di libertà e di sudditanza.
È una pièce sulla fedeltà alla propria vocazione, e sull’addestramento al potere.
Fa incontrare i primi e gli ultimi della scala sociale, chi comanda tutti e chi non è padrone nemmeno di se stesso. Gli straccioni sarà in libreria nei prossimi giorni nel volume di testi teatrali Comuni mortali, edito da Effigie.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica teatro il 21 maggio 2007