Ascensore

Mark Strand



1

L’ascensore scese fino in cantina. Le porte si aprirono.
Entrò un uomo e chiese se andavo su.
"Io vado giù", risposi. "Non vado su."

2

L’ascensore scese fino in cantina. Le porte si aprirono.
Entrò un uomo e chiese se andavo su.
"Io vado giù", risposi. "Non vado su."

Da Uomo e cammello, traduzione di Damiano Abeni, Mondadori, 2007.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica poesia il 2 marzo 2007