Amami

Ilprimoamore



Tutto quello che facciamo, lo facciamo per essere amati. A ogni parola che pronunciamo ne fa da sottofondo un’altra: "Amami". È una richiesta da accattoni sentimentali, ma è anche un comando a cui è impossibile ubbidire: perché non si può obbligare nessuno ad amare.

Massimo Giacon ha disegnato sessanta ritratti di singoli e coppie alle prese con il loro bisogno d’amore: situazioni ordinarie e scabrose, caratteri colti con pochi segni o tratteggiati minuziosamente: ci sono personalità piatte e animi complessi, strategie strampalate e comportamenti disarmanti che mirano tutti a farsi voler bene.

Tiziano Scarpa ha raccontato la loro storia, li ha descritti come inserzionisti alla ricerca di un’anima gemella. Il risultato è un libro insolito e profondo, che lascia una scia di duratura emozione. Per dire "Amami" in sessanta modi assolutamente nuovi.

Massimo Giacon è nato a Padova nel 1961. Fumettista, illustratore, designer, artista e musicista, è stato uno dei protagonisti del rinnovamento del fumetto italiano. Come designer ha collaborato con alcuni degli studi di architettura più importanti degli anni ’80, e disegnato per marchi conosciuti (Memphis, Swatch, Artemide, Alessi). Al suo attivo ha anche una costante attività artistica, con una nutrita serie di mostre in Italia e all’estero.

Tiziano Scarpa è nato a Venezia nel 1963. Ha scritto romanzi, poesie, saggi, teatro. Fra i suoi libri più recenti ricordiamo: Batticuore fuorilegge (2006), Groppi d’amore nella scuraglia (2005), Corpo (2004), Kamikaze d’Occidente (2003), Venezia è un pesce (2000).

Amami , Oscar Mondadori, 131 pagine.








pubblicato da t.scarpa nella rubrica libri il 30 gennaio 2007