La rigenerazione


La rigenerazione
«I giorni passano, gli anni passano. La vita fa il suo corso. Ci manda dei segnali. Inequivocabili, portentosi. Ma non sembra poter fare di più. Non è affar suo. Se non è affar nostro, figurarsi se è affar suo! Non facciamo che disperarci per la situazione del nostro paese, in questi ultimi anni, in questi ultimi mesi. Ci arriva l’immagine di un paese marcio, bloccato. Dentro questa cancrena milioni di donne e di uomini cercano di continuare a vivere e a perpetuarsi. Molti di noi cercano di non sottrarsi alle proprie responsabilità, pur all’interno di una situazione simile, anche se non si fanno illusioni.
Prendiamo posizione pubblicamente, andiamo a votare anche quando ti farebbero passare la voglia di farlo, ecc…
Perché, anche se è evidente a cosa sono stati ridotti il nostro paese e quella cosa chiamata “democrazia”, non ci si può permettere di ignorare la drammatica contingenza in cui ci troviamo.»


Il primo amore – Giornale di sconfinamento
Anno I – Aprile 2007 – n. 1, pp. 133, € 14
ISBN 978-88-89416-98-3

Per altre informazioni su questo numero, esiste una pagina apposita sul sito della casa editrice Effigie.